martedì 27 agosto 2013

Tutto il Sapore dell'Estate






Care amiche bentornate, ringrazio le mie nuove follower, che onore state diventando davvero tante.

Oggi vi porto con me per una passeggiata ai margini del bosco raccoglieremo more!




Andar per more a fine estate è un piccolo piacere a cui non posso rinunciare.




Gustare quei deliziosi frutti tra i rovi, ai margini del bosco, è un rito che mi accompagna da quando sono bambina.



Sempre lo stesso luogo, incamminarsi nel sentiero prima assolato e poi ombroso, intrufolarsi furtivamente in qualche terreno privato, perchè chissà come mai ma quelle più grosse sono sempre li!




Tornare a casa con un bel cesto colmo per preparare la marmellata che delizierà le mie colazioni autunnali.




Solita semplice ricetta e voilà pronta una vera prelibatezza.




Per un chilo di more uso 500 gr di zucchero, faccio bollire tutto insieme per circa 45 minuti e poi invaso nei barattoli sterilizzati.



Una bella etichetta e il gioco e' fatto.



Pane fresco, burro e marmellata.




Adoro seguire  le stagioni e ancor più catturare  quel ritmo vero e puro che solo la natura riesce a regalarci.


E poi questa piacevole passeggiata mi ha regalato il catino che vedete qui sopra, trovato abbandonato nel bosco e pieno di ragnatele, con una bella pulita sara' una vera chicca che ne dite?
 A presto
Marina

19 commenti:

  1. Le passeggiate autunnali mi rimettono sempre in pace col mondo, e le raccolte sono stupende.
    Anche io sono di marmellate, in questi giorni.
    Tanto belle le tue foto cara Marina!
    Silvia

    RispondiElimina
  2. La marmellata di more è la mia preferita, anche noi ne facciamo un bel po' di scorta tutti gli anni... Il catino che hai trovato è un vero tesoro!

    RispondiElimina
  3. Anch'io anch'io voglio venir per moreee e fare la marmellata...
    beh mi accontenterei anche di assaggiar la tua... che belle foto.. uno spettacolo!
    ciaoo
    un bacio
    Lisa

    RispondiElimina
  4. Le ho sempre e solo raccolte per mangiarle... ma perchè non ho mai pensato di farne della marmellata? Mi hai dato una bellissima idea!

    Ciao
    Laura

    RispondiElimina
  5. Chissà che buona.....
    www.ohmydesign.it

    RispondiElimina
  6. Ciao, sembri molto più esperta di me in cucina!
    Io ho appena posta un SOS per un disastro che ho fatto con le zucchine!
    Adoro la marmellata di more ma quest'anno non ne ho raccolta neanche una... dovrò rimandare di un anno.
    SE ti va di darmi consigli passa da me, te ne sarei davvero grata!
    Cri - mmd

    RispondiElimina
  7. Condivido in pieno il tuo post, dopo aver raccolto e ricevuto dai vicini parecchi chili di ribes ed uva spina ho preparato una marmellata davvero speciale, che mi farà rivivere l'estate anche sotto i peggiori venti invernali ! a presto e complimenti per le splendide foto!
    Manuela

    RispondiElimina
  8. Che bel post...parla di natura e ricordi di bambina...e di golosità! e che ricco bottino... pure il catino di zinco :)))
    Ciao Lieta

    RispondiElimina
  9. Che bella atmosfera, una passeggiata nel bosco, una marmellata fatta in casa, le more che sono squisite... Bellissime le foto!! Un bacio

    RispondiElimina
  10. mi hai fatto venire voglia di composta di more :D quasi quasi vado per boschi anche io uno di questi giorni e poi preparerò la mia versione con aggiunta di cannella :D katy

    RispondiElimina
  11. Anche io adoro fare le marmellate in casa e quella di more è una delle nostre preferite. E che meraviglioso dono hai trovato nel bosco! Questo catino è davvero un gioiellino, chissà come riuscirari a donargli nuova vita. Paola

    RispondiElimina
  12. so cosa vuol dire raccogliere le more e, poi quelle piu' grosse stanno sempre sui rami piu' alti,.mi sono spinata tante volte!!!!
    pero' hai ragione e ' un vero piacere..... bhe! la marmellata sara' buonissima...
    ma che fortuna che hai avuto nel trovare quel catino vecchio vecchio.
    baci valy

    RispondiElimina
  13. Andare per more è un momento magico!
    Meravigliose le foto e la marmellata.
    Un abbraccio, Loretta

    RispondiElimina
  14. fantastica la tua marmellata di more, tra le mie preferite, io anzi noi in famiglia adoriamo le marmellate di frutti di bosco, le altre non tanto, di solito le faccio di ribes e di lamponi che ho in giardino.
    anch'io un paio di mesi fa ho trovato abbandonato una tinozza dello stesso materiale del tuo catino, io in un parcheggio, mi sono guardata in giro... nessuno mi vedeva e me lo sono messa in auto e portata a casa, ora devo pensare come utilizzarla. troppo bella.

    RispondiElimina
  15. Andar per more...mi riporta a quando ero bambina! Questa marmellata dev'essere una delizia!
    Ma che bello quel catino, lo vedremo presto collocato in qualche angolo della tua casa?!
    Baci
    Simo

    RispondiElimina
  16. Dico che è davvero affascinante questo scorcio di vita!
    Seguire le stagioni..... È gustarne i doni è un regalo unico ed impareggiabile e noi siamo proprio benedette per poterlo fare!
    Un abbraccio
    Dany

    RispondiElimina
  17. Che buona la marmellata di more! Bellissimo post, tra passeggiate, raccolte di frutti e pentole in cottura con profumini allettanti che fanno pensare a tante cose buone.
    Bello anche il catino che ha completato il quadro.
    Buon proseguimento e se darai una collocazione al catino, spero che ce lo mostrerai.
    Kiss, Sonia

    RispondiElimina
  18. Avevo anche io questa intenzione ma il poco tempo e il troppo caldo hanno avuto la meglio! Complimenti a te Marina!
    Buona prima domenica di Settembre, Monica

    RispondiElimina
  19. adoro pane, burro e marmellata, fin da piccola lo mangiavo a colazione!
    mi sembra di sentire il profumo delle more!
    buona settimana VAleria

    RispondiElimina