mercoledì 10 settembre 2014

Stendi i Panni






Diciamolo pure...i lavori domestici sono una gran scocciatura!
Passare lo straccio, togliere la polvere e quant'altro sono gesti ripetitivi e monotoni seppur necessari.




C'è tuttavia una cosa che adoro fare.
Stendere e piegare i panni.




La biancheria di casa è per me un de stressante miracoloso, mi piace stenderla ben tesa e piegarla a gradazione.






Un vero peccato chiuderla al buio nell'armadio e renderla così invisibile.





Molto bello tenerla a vista riposta in vecchi cassetti, valigie o grandi cesti.





Mi piace infiocchettarla e profumarla magari con dell'acqua alla lavanda.




Per l'acqua profumata puoi usare essenze a tuo piacere oppure prepararla con
un litro di acqua e pochi fiori secchi di lavanda ma senza gambo.
Profumerà delicatamente la tua biancheria.




Quanto può essere bello un lenzuolo di lino un po usurato? O i vecchi teli tessuti a mano dalle nostre bisnonne o dalla zia suora?




Felicità è infilarsi nel letto con lenzuola che profumano di fresco!




A presto
Marina

giovedì 21 agosto 2014

Merenda in Giardino





In questa estate così fresca con il cielo di un'azzurro limpido e una brezza delicata, qualsiasi attività si rende piacevole.
In questi giorni d'agosto  mi è particolarmente gradito preparare torte per  una dolce merenda  in giardino.




Complice il fatto che sono a casa per le ferie, e non mi sono spostata per mare o montagna, cerco di rendere piacevoli le giornate deliziando la mia famiglia con gustose ricette.




Contrariamente agli altri anni, in questo periodo, in cui il mio giardino si presenta stremato dal caldo, tutto è particolarmente bello.
Prato verdissimo e rose di tutti i colori.



Ne ho approfittato e ho raccolto le più belle per decorare una semplice ciambella.




Questo dolce e' sofficissimo e molto delicato e ben si accompagna alla delicatezza delle rose.




Le rose David Austin sono così generose, belle e profumate che sono in assoluto le mie rose preferite.



Nella mia mise en place non poteva certo mancare la teiera d'antan!




Con il suo bel servizio da dolce.




Le mie ferie semplici e piacevoli stanno scorrendo, mi sto riposando e nello stesso tempo nuove idee si affacciano all'orizzonte.
A presto.
Marina

sabato 9 agosto 2014

I Frutti dell'Estate




Meravigliosi frutti dell'estate!
quest'anno il nostro orto è particolarmente generoso.




Ricca produzione di ortaggi genuini e rigorosamente biologici.




Grande privilegio poter mangiare frutta e verdura che si è coltivata 
con le proprie mani.




Chi può cerchi di coltivare un piccolo orto, richiede tempo e fatica, ma i suoi  frutti a km. 0 hanno un altro sapore.




A presto 
Marina



sabato 26 luglio 2014

Shabby in Giardino





Il giardino è forse il luogo della casa in cui gli oggetti naturalmente e con il trascorrere delle stagioni assumono un fascino Shabby.



Elementi  come un nido abbandonato o una una birdhouse lasciata alle intemperie assumono dopo poco tempo quel fascino vissuto tipico di questo stile.




Cinque anni fa quando sono arrivata in questa casa e ho impiantato il giardino volevo che fosse Shabby.
Impossibile.... nulla di nuovo lo è!!!
Solo il tempo e la semplicità degli oggetti possono trasformarlo!




Lanterne, vecchi vasi, attrezzi arrugginiti, zinco conferiscono un tocco vissuto a qualsiasi giardino.




Naturalmente un giardino Shabby  è vero, non sta li solo per bellezza, il prato non è perfetto, le piante sono lasciate alla loro natura e più passa il tempo più  assume queste caratteristiche.




Cesti e aromatiche ma anche mangiatoie per gli uccellini accompagnano angolini romantici.




Bulbi lasciati a seccare e il raccolto dell'orto.



Non può mancare un animale, qui sotto il cucciolo della mia gattina.




Nel giardino shabby le piante sono le ortensie, le rose e le lavande e tutte quelle altre piante che hanno colori tenui e fascino antico....



...E che portate in casa creano queste meraviglie




Sapete qual'è il mio momento preferito in giardino?
La mattina in estate quando mi alzo ed esco per fare colazione  ammiro tutti questi piccoli particolari che rendono felice e bella la mia giornata.



A presto
Marina

venerdì 4 luglio 2014

Tiramisù


In occasione del corso di Lieta tenutosi qui da me il 21 giugno, insieme ad un pranzo freddo, adatto all'evento in giardino, ho voluto preparare un dolce, che in genere è molto gradito,
il tiramisù.


Chi non conosce il Tiramisù, è ormai diventato un dessert tradizionale, sembra di facile preparazione ma invece è molto importante saper dosare gli ingredienti.




Ed ecco la mia collaudata ricetta, di cui in realtà sono un po gelosa, ma visti gli apprezzamenti ricevuti voglio condividerla con voi.




Importante la scelta degli ingredienti, che debbono essere di ottima qualità soprattutto i biscotti, che tendono a bagnarsi  troppo nel caffè rendendo il dolce di poca consistenza.




Uova e mascarpone debbono essere freschissimi.




E anche il cacao ha la sua importanza conferendo il tocco finale al gusto del dolce.




Fondamentale lavorare e ben montare la crema, che deve risultare leggera e spumosa e non liquida.




Essendo un dolce che non va in forno deve essere molto accurata la fase di sterilizzazione dei barattoli o del recipiente con cui si vuole presentare.




Spesso mi diverto a prepararlo in singole porzioni, molto carine e sfiziose per una  festa o una merenda.




Ma va bene anche la classica mattonella, sicuramente più veloce ma più difficile da impiattare.




Qui a Roma c'è una nota pasticceria specializzata in questa squisitezza, ed ogni giorno il locale è molto affollato di golosi in attesa di gustarlo.
 Le mie figlie dicono che faccio il tiramisù più buono del mondo.
Che dite saranno di parte???
A presto
Marina

mercoledì 25 giugno 2014

Ricetta per una bella Giornata





Ingredienti:

Fiori



Giardino




Lieta, la fata dei fiori



Dolci signore




Risate e convivialità

Un piacevole buffet


Pochi e semplici gli ingredienti di una giornata emozionante,
 la felicità è fatta di piccole cose e i fiori aiutano a rasserenare gli animi.



E così quando si è accomunati da affinità elettive prima o poi ci si incontra e da un semplice fiore nascono emozioni più profonde.



Un grazie a Lieta che ha viaggiato per noi.

Un grazie alle partecipanti: Manuela, Linda, Eugenia, Rosetta, Marzia, Silvia, Anna, Daniela Francesca, Catia, Caterina, che mi hanno onorato con la loro visita.

Un grazie alle mie fanciulle Beatrice e Silvia, che ci hanno supportato e aiutato durante questa bella giornata.

Un grazie alle ospiti Sabrina e la
VERY IMPORTANT PERSON , Viviana autrice di queste incantevoli foto.

E grazie ai fiori che con la loro pura bellezza rendono più soave il mondo.

A presto
Marina